Istituto Professionale

L’IPSIA “Sebastiano Bartoli” di Montella nasce nel 1959, per rispondere alla cresciuta domanda di scolarità del paese e del bacino di utenza, ove le rimesse degli emigranti, partiti in cerca di lavoro verso terre transoceaniche e successivamente, in prevalenza, verso il centro Europa, favoriscono l’industria edile, che presto diventa fiorente. Da questo contesto discende, a Montella, l’istituzione di un corso perMuratore capomastro, proprio nell’anno scolastico 59/60, come sezione staccata dell’IPSIA “Giorgi” di Avellino, e nell’anno seguente il corso per Disegnatore edile. Lo sviluppo edilizio mette in moto altri settori del lavoro e dell’economia.

In base alle esigenze del mercato si istituiscono presto il corso per Elettricista installatore (60/61) e il corso per Elettromeccanico (62/63). Intanto nell’anno scolastico 64/65 l’IPSIA di Montella diventa sede staccata di Lioni (Av). La popolazione scolastica è in notevole crescita. Le scelte operate si rinvengono sapienti e opportune. Gli operatori scolastici del tempo mirano così ad inserire anche le donne nella spirale positiva della crescita umana e culturale, e nel 67/68 viene istituito il corso per Sarta per donna e nel 68/69 il corso per Operatore chimico, che avrà particolare fortuna nella storia dell’istituto montellese.

Cercando di non essere in ritardo rispetto ai tempi e alle istanze emergenti nel territorio e nel più vasto mercato del lavoro europeo e del Nord d’Italia, viene la volta del corso per Tornitore meccanico e di quello per Apparecchiatore elettronico, oltre l’istituzione dei corsi post-qualifica per Tecnico delle industrie elettriche ed elettroniche (T.I.E.E.). Nel 78/79 viene richiesta e si ottiene l’autonomia, come pure l’istituzione dei corsi post-qualifica per Tecnico delle industrie chimiche (T.I.C.).